CENA A FAVORE DI EMERGENCY

03/27/2015 venerdì 27 marzo 2015 - ore 20:00

CENA A FAVORE DI EMERGENCY

VENERDI 27 MARZO ALLE ORE 20.00
PRESSO LA SEDE DEL CIRCOLO ARCI CASBAH CLUB SI TERRA’ LA TRADIZIONALE CENA DI EMERGENCY.

MENU DELLA SERATA:

Menù Tradizionale

Maccheroncini ai Funghi Porcini

Fettine di Manzo in Salsa al Pepe Verde

Patatate Trifolate
Spinaci Saltati

Dolce

……………………..……………………..……….

Menù VEGANO

Maccheroncini ai Funghi Porcini

Scaloppine di Seitan in Salsa al Pepe Verde

Patatate Trifolate
Spinaci Saltati

Dolce

IL COSTO DELLA CENA è DI 15€ BERE ESCLUSO, IL RICAVATO DELLA CENA SARA’ DEVOLUTO AL CENTRO PEDIATRICO DELL’ OSPEDALE DI EMERGENCY A GODERICH IN SIERRA LEONE.

Dopo la cena, alle ore 22.00 inizierà lo spettacolo musicale con PORTAVERTA di Lorenzo Monguzzi con la partecipazione di Daniela Savoldi al violoncello….

info e prenotazioni:
334-6101266
349-4152974

 

PORTAVERTA Di Lorenzo Monguzzi con la partecipazione di Daniela Savoldi.

Dopo la lunga avventura con i Mercanti di Liquore, Lorenzo Monguzzi ha dato vita a un
nuovo progetto e a un nuovo disco dal titolo Portavèrta.
E lo fa con il coraggio di chi crede che l’esperienza serva a costruire il futuro, nella vita
come nella musica, consapevole che dopo essere stato per anni il protagonista di un
gruppo, sia giusto misurarsi con un percorso da solista.
Anche se poi solista davvero Lorenzo Monguzzi non ama esserlo, perché sul palco gli
piace salirci con dei compagni di viaggio, nella vita come sulla scena, sperimentando
interpretazioni e stili, regalandoci uno spettacolo ogni volta diverso.
Con questo concerto Lorenzo canta e un po’ racconta.
Racconta delle cose che finiscono e di un trombettista coraggioso che come lui ha
fatto il militare nella fanfara dei bersaglieri.
Canta della differenza tra il dire e il non dire, tra il voler bene e il non volerne, tra il
prendersi cura di se stessi e degli altri e il non farlo.
Canzoni che in parte parlano del suo passato, ma che parlano anche di oggi, della crisi
di un sistema economico non più sostenibile e della sua ripercussione, in termini
umani e sociali, nel presente.
Protagonista con lui la sua chitarra che – dice – “ è stata la prima cosa che ho
desiderato veramente, la prima scelta fatta in assoluta autonomia. Una chitarra che mi
ha allontanato dai modi e dai costumi della mia gente, e che oggi mi ci riporta”.
Un viaggio tra musica e canzoni, parole e piccole storie.

 

10505516_10204789127121351_1403647035189973926_n

 



CONDIVIDI