Con l’occhio di un guardone ! – Mostra Fotografica

04/21/2013 domenica 21 aprile 2013

Con l’occhio di un guardone ! – Mostra Fotografica

Con L’occhio di un “Guardone”
Ciò che è bello è un gaudio per l’anima ma nessuno di noi, me compresa, prende mai veramente in considerazione l’oggetto del proprio sguardo. Si da una fugace occhiata e istantaneamente si decide se nel complesso la cosa ci piace o meno, e se il risultato è positivo la degniamo della nostra attenzione. Per il caso negativo è da scartare senza considerare le funzioni interne e la qualità, ma ciò che è peggio è che lo facciamo anche con le persone. Le motivazioni possono essere le più disparate; la fretta, il consumismo e la materialità della nostra generazione, l’indifferenza, magari è il timore di entrare nello spazio vitale di un altro. Io personalmente penso che (come Nadar dice) ci siano occhi che sappiano scoprire i particolari nascosti e i significati camuffati e altri che guardino attraverso occhi concimati di grasso.
Magari cercando di spiare attraverso le barriere della vista e del pudore, prendendo in CONSIDERAZIONE l’idea di guardarsi intorno e non solo dritto,saremmo capaci di scoprire sfumature che potremmo avere ad un palmo dal nostro naso ma che non abbiamo mai notato veramente, e che sarebbero capaci di sorprenderci.
In questa mostra pongo ad osservazione una delle tematiche, probabilmente, più stabilite ed analizzate dal nostro giudizio e dal nostro occhio ovvero la bellezza estetica.
Mettendo (quasi) a nudo 4 ragazze comuni e del tutto scontate nella quotidianità, risaltando in loro le qualità e i difetti fisici. Svelando in questo modo che la bellezza che possiedono non abbia NULLA a che sfigurare con quella delle figurine patinate sui giornali o dell’ideale moderno del tutto artificiale.
(ASSOLUTAMENTE NO FOTORITOCCO ESTETICO, SOLO AMBIENTALE)

LE MODELLE CHE HANNO PARTECIPATO
Laura Bettoni (anni21)
Stephanie Fano (anni21)
Deborah Gelmini (anni21)
Valentina Saviola (anni21)

Ringrazio di cuore le ragazze che si sono prestate e hanno sopportato le mie richieste ma soprattutto per il supporto e l’aiuto che mi hanno dato nel preparare questo mio progetto.
Ringrazio anche Lorenzo e Francesco per l’entusiasmo con cui hanno accolto la mia proposta e per lo spazio concessomi nel loro locale, per l’aiuto tecnico materiale nell’allestimento ma soprattutto per la possibilità di poter di nuovo collaborare in progetti futuri.
Per ultima, ma non per questo con meno affetto, ringrazio la mia famiglia che mi sostiene da sempre con amore e orgoglio verso la mia “Leggenda Personale”.



CONDIVIDI