Esterno Notte – autunno 2012

10/23/2012 - 11/27/2012 da martedì 23 ottobre 2012 a martedì 27 novembre 2012 - ore 21:15 - 23:00 - Luogo: Teatro Comunale di Gonzaga

Esterno Notte – autunno 2012

INGRESSO 5 EURO (per i soci 4 euro)

martedì 23 ottobre – ore 21.15
MONSIEUR LAZHAR
di Giuseppe Piccioni – Italia 2012 – Commedia – durata 98 min.
Monsieur LazharBachir Lazhar, algerino in Canada, si presenta per il posto di sostituto insegnante in una classe sconvolta dalla morte della maestra. E non è un caso se Bachir si è offerto per aver quel ruolo: anche nel suo passato c’è un lutto terribile, con il quale, da solo, non riesce a fare i conti. Malgrado il divario culturale che lo separa dai suoi alunni, Bachir impara ad amarli e a farsi amare, e l’annos colastico si trasforma in un’elaborazione comune del dolore e della perdita e in una riscoperta del valore dei legami e dell’incontro.

martedì 30 ottobre – ore 21.15
L’ARRIVO DI WANG
di Antonio e Marco Manetti – Italia 2011 – Fantascienza/Thriller – durata 82 min.
L'arrivo di WangGaia, interprete di cinese, viene ingaggiata per una traduzione segretissima. Si troverà di fronte Curti, un agente privo di scrupoli che deve interrogare un fantomatico signor Wang. Ma per la segretezza l’interrogatorio avviene al buio e Gaia non riesce a tradurre bene. Solo dopo aver ottenuto di accendere la luce, la giovane scoprirà perchè l’identità del signor Wang veniva tenuta segreta. Davanti a lei si troverà infatti un essere aliene. Un incontro che cambierà la sua vita e quella di tutto il pianeta.

martedì 06 novembre – ore 21.15
CILIEGINE
di Laura Morante – Francia 2012 – Commedia/Drammatico/Sentimentale – durata 100 min.
CiliegineAmanda ha sempre avuto con gli uomini rapporti complicati, li guarda con sospetto, pronta a coglierne i segni dell’arroganza, del tradimento, dell’indifferenza. Secondo il marito psicanalista della sua amica Florence, ne ha in realtà paura, ed è quindi fatale che qualunque inezia diventi un pretesto per interrompere le sue relazioni. ma la sera del 31 dicembre accade qualcosa di veramente insolito con Antoine, un uomo incontrato al veglione e che lei crede gay. Tra equivoci e mascheramenti, Amanda scoprirà…

martedì 13 novembre – ore 21.15
SILENT SOULS
di Aleksei Fedorchenko – Russia 2010 – Drammatico – durata 80 min.
Silent SoulsAlla morte della moglie Tanya, Miron chiede al fidato Aist, fotografo e scrittore, di accompagnarlo per compiere il rito di addio secondo le tradizioni della cultura Merja, un’antica etnia del Lago Nero le cui sole tracce rimaste sono i nomi dei fiumi. Nel corso del viaggio saranno svelati particolari della vita della donna. Tenerezza e nostalgia si fondono dando vita ad una fiaba di struggente poesia, dove l’acqua è l’elemento primordiale a cui fare ritorno e nel quale immergersi per ritrovare la propria amata e la propria identità.

martedì 20 novembre – ore 21.15
E’ STATO IL FIGLIO
di Daniele Cipri – Italia 2012 – Drammatico – durata 90 min.
E' stato il figlioIn un ufficio postale il vecchio Busu racconta le vicende della famiglia Ciraulo, di Nicola recupera ferro vecchio con il padre e il figlio, della casa di Palermo dove lo aspettano ogni sera la madre, la moglie e l’adorata Serenella che un proiettile vagante un giorno uccide. In attesa del risarcimento che lo Stato riconosce alle vittime della mafia, i Ciraulo immaginano quale desiderio potrebbe appagarli. Liquidati finalmente decidono di investire il capitale in una Mercedes, simbola della tracotanza che gli dei puniranno.

martedì 27 novembre – ore 21.15
IL ROSSO E IL BLU
di Giuseppe Piccioni – Italia 2012 – Commedia – durata 98 min.
Il rosso e il bluIn una scuola di Roma si dipanano le storie di Fiorito, un anziano professore di storia dell’arte cinico e sagace che smarrito il gusto della bellezza e il senso del suo lavoro, di Prezioso, un giovane supplente di lettere alle prese col suo primo incarico che vorrebbe salvare il mondo e interessare i suoi alunni a colpi di poesia, di Giuliana, una preside impeccabile e rigorosa… e dei ragazzi che sfidano la sorte per diventare adulti costringendoli a rivedere posizioni e convinzioni.



CONDIVIDI