CUBI di Simona Giova

11/14/2010 da domenica 14 novembre 2010 a domenica 09 gennaio 2011

CUBI di Simona Giova

Incisione su pannelli di legno di recupero è la tecnica che utilizza per la sua ricerca, la quale mira a rendere visibili i gesti e le tracce del vissuto quotidiano.

“Quello che mi affascina sono le superfici e le tracce degli oggetti quotidiani depositari del vissuto dell’uomo.
I miei segni prendono vita dai pannelli di legno superstiti che cercano un nuovo equilibrio nella ricostruzione di un dialogo tra il segno e la forma.
Il pannello, il gesso e lo smalto sono la forma e la materia. L’incisione è ciò che resta della mia azione. Che trasforma, dialoga e si fonde.
La memoria dell’accadimento torna a rivivere nella registrazione dell’azione, come in un processo che riporta alla luce gli eventi creando un oggetto che racconta di qualcosa che è già stato.”

Simona Giova è nata a Mantova nel 1977.
Si è diplomata in architettura e arredamento all’Istituto d’Arte di Mantova, e in seguito all’Accademia di Belle Arti di Bologna in Decorazione. Durante gli studi ha rivolto il suo interesse sul segno e grazie alle tecniche apprese nei laboratori di incisione calcografica ha potuto affinare la sua ricerca che poi estenderà ai materiali extrapittorici. Nel 2001 vince il Premio Morandi per l’incisione.
Dal 2001 ha partecipato a varie mostre nel circuito artistico bolognese e attualmente espone tra Mantova Bologna e Milano in cerca di nuovi rapporti tra l’opera lo spazio e lo spettatore.

e-mail: simonagiova@libero.it



CONDIVIDI